VINOroscopo: i vini giusti per ogni segno zodiacale

Ariete

Segno sanguigno, l’Ariete preferisce il vino rosso soprattutto se corposo e poco lavorato, perché meglio si sposa al meglio con la sua natura semplice e immediata. Non è un raffinato insomma, ma ci tiene al palato e ad apprezzare al meglio il sapore dei cibi.
Per lui è consigliato il Merlot: un vino rosso rubino con riflessi violacei dal profumo intenso e dal sapore austero che si accompagna benissimo ad arrosti, selvaggina e formaggi stagionati. Tra i bianchi preferisce il Falanghina ottimo con i salumi.

Toro

I vini devono essere rigorosamente abbinati ai cibi e sposarsi perfettamente con quello che si mette nel piatto! Per il Toro il profumo di un vino è importantissimo: non deve mai essere eccessivo né coprire gli aromi delle pietanze.
Vini rossi, bianchi e rosati adatti a qualsiasi tipo di portata, vanno tutti bene. Tra i bianchi gli piace molto il vino Passerina che con il suo sapore fresco e armonico è un ottimo accompagnamento per piatti a base di pesce ma anche, pizze e focacce.

Gemelli

Adora i vini frizzanti e le bollicine che fanno starnutire come quelle dello spumante: il vino che per lui si accompagna meglio a qualsiasi piatto, forse anche al caffellatte della prima colazione! Gli piace comunque, assaggiare sempre vini diversi e tentare magari anche accostamenti bizzarri.
Il suo preferito è il Verdicchio dei Castelli di Jesi un vino dal sapore secco e morbido con profumo fruttato che ricorda il cocco, ottimo per pesce e minestre di legumi. Tra i rossi quello che fa per lui è il Novello, fragrante e ricco di promesse: un Gemelli deve sempre provare qualcosa di nuovo!

Cancro

Il Cancro preferisce i vini genuini e non è cosa strana, incontrarlo per le campagne alla ricerca di prodotti locali, magari poco noti, lavorati ancora come una volta. Se solo potesse, gli piacerebbe molto saltare in un tino e pestare l’uva con i piedi!
Ama i vini decisi e sulla sua tavola non può mancare il Malvasia dal profumo intenso e dal delicato sentore di miele e melacotogne, eccellente per accompagnare il pesce, in particolare l’aragosta.

Leone

Appassionato conoscitore di vini, predilige i rossi. Sulla sua tavola ci deve essere necessariamente qualcosa che fa tanta scena, come un vino francese dal nome altisonante! Esaminare visivamente il vino è ciò che più attrae il Leone, un segno che dà grande importanza a ciò che si vede.
Il vino che non può mancare nella sua cantina ultra privata è il Cabernet dal colore rosso rubino, come la pietra del segno, dal sapore pieno e deciso. Tra i bianchi preferisce il Trebbiano Secco Doc per accompagnare antipasti di pesce e zuppe.

Vergine

Anche i vini che arrivano sulla sua tavola sono semplici come la sua natura, di solito scelti tra quelli della miglior tradizione locale. Anche al ristorante di regola, opta per il vino della casa preferendo tendenzialmente il rosso.
Per i piatti di pesce e la pizza di cui è ghiotto, o persino le focacce che adora, c’è anche il Colli Orientali del Friuli Picolit Docg: un vino bianco paglierino, dal profumo intenso e dal sapore fresco e armonico.

Bilancia

Apprezza i vini equilibrati né troppo dolci né troppo secchi. L’importante è che il loro gusto esalti quello dei cibi e che le bottiglie che li contengono siano eleganti. Niente fiaschi o cartoni sulla tavola di un Bilancia!
Per la quotidianità il vino migliore è il Morellino di Scansano D.O.C.G. un rosso dal sapore caldo ed equilibrato eccellente per accompagnare arrosti, agnello e formaggi piccanti. Tra i bianchi emerge il Pinot Grigio dal profumo fruttato che ricorda il cocco, ottimo per accompagnare piatti di pesce in umido con salse delicate.

Scorpione

Anche il vino sulla tavola di uno Scorpione deve essere forte e intenso. Preferisce i rossi, possibilmente molto invecchiati, dal sapore deciso
È per questa ragione che apprezza molto il Ripasso un rosso dal profumo intenso, invecchiato in botti di rovere che gli conferiscono un sapore avvolgente. È il vino ideale per accompagnare la carne rosse alla griglia. Apprezza molto anche il vino rosato Cerasuolo per la sua capacità di sposarsi benissimo con tutti i piatti.

Sagittario

Al Sagittario piace gustare vini sempre diversi, provare tutte le varietà e le sfumature di colore e sapore possibili. Ma siccome poi, alla fine, è un’anima candida, il posto d’onore sulla sua tavola finisce con l’essere occupato da un semplice Novello: un rosso dal profumo fragrante con spiccate note fruttate, ideale per accompagnare purè di fave e caldarroste.
Il vino ideale per quando si abbuffa di pesce, calamari, cozze, aragosta…? Il Malvasia dal delicato sentore di miele e melacotogna!

Capricorno

L’ideale per lui è gustare vini che siano buoni e nello stesso tempo poco costosi: qualità a prezzo conveniente è il suo motto per tutto, d’altra parte. Ecco perché sulla sua tavola troneggia il Falanghina, un vino ricco di fragranze fruttate tra cui l’aroma del limone.
Il sapore è corposo, caldo, secco, perfetto per accompagnare antipasti di salumi, minestre di legumi e carni bianche. In alternativa apprezza molto anche il Cannonau, un rosso dal sapore caldo ed equilibrato, eccellente con le carni rosse e i formaggi piccanti.

Acquario

Per quanto riguarda i vini, l’Aquario ama sperimentare sapori, aromi nuovi, combinazioni e tagli strani che spesso opera in prima persona, mescolando vini differenti. Dopo aver provato di tutto e di più, la sua attenzione si focalizza sul Cabernet: un vino bianco dal profumo intenso e dal sapore fresco che si accosta molto bene a insalate di mare, pizze, focacce e tutti i piatti di pesce.
Per le carni rosse alla brace, l’Aquario predilige il Cabernet dal sapore pieno e intenso, lievemente tannico.

Pesci

È un buon intenditore di vini che ama accostarli ai cibi con perizia ma anche con fantasia, senza tuttavia mai sbagliare. Anche se ama molto gli spumanti, nelle occasioni giuste, si concede addirittura lo champagne!
Per la vita di tutti i giorni il vino numero uno è il Verduzzo, un bianco dal profumo delicato e dal sapore fresco, ottimo per i piatti a base di pesce. Se sulla tavola ci sono arrosti, selvaggina oppure formaggi stagionati, allora la sua scelta ricade sul Merlot, un rosso dal profumo intenso e persistente ma dal sapore morbido.