Affinità di coppia: il Leone e gli altri segni

Cosa fa scattare la scintilla tra due persone? E cosa permette che una scintilla accesa un giorno prosegua a bruciare viva per molto tempo o forse per tutta la vita? L’astrologia risponde con i suoi simboli: alcuni elementi scatenano l’attrazione, altri la impediscono.

LEONE ARIETE

Condividono il Fuoco del loro elemento, quindi si tratta di due persone che trovano immediata sintonia dal punto di vista sessuale. Amano nello stesso modo intenso ed esclusivo, e questo è un altro punto a favore. Ma sono entrambi egocentrici e dominatori: chi si farà da parte? Forse l’Ariete, che è più ingenuo, ma il suo spirito battagliero troverà il modo di far scontare all’altro il sacrificio. Potrebbero anche avere qualche problema di tipo economico, perché si tratta di due “cicale” che amano spendere senza farsi troppi problemi. Sicuramente il Leone ci terrà ad avere figli e l’Ariete potrebbe cercare di rimandare più a lungo possibile il momento. Insomma, gli argomenti per animare il rapporto non mancheranno.

LEONE TORO

Una forte attrazione fisica può dare la scintilla iniziale a questo incontro. Poi scopriranno di condividere concretezza, positività, voglia di formare una famiglia, di aver figli. Entrambi amano le comodità, sono socievoli e pieni di amici. Tanti elementi fanno pendere la bilancia a favore di un’unione salda e duratura. Eppure… c’è qualche astro che ci mette lo zampino. Al Leone piace spendere senza preoccupazione, il Toro è più economo. Ma non è ancora questo, si tratta di due persone che amano decidere per conto proprio, in piena indipendenza. Inoltre al Toro piace rendersi utile, anzi sentirsi indispensabile, il Leone è orgoglioso e non ammette mai di avere bisogno. L’equilibrio da trovare non è facile, ma non impossibile.

LEONE GEMELLI

Si trovano molte coppie di questi segni, anche se in apparenza non hanno molte cose in comune. Questo è uno di quei casi in cui c’è una diversità di tipo costruttivo e complementare. Il Leone, cui piace comandare, trova qualcuno che non ubbidisce, ma nemmeno si mette in contrasto, semplicemente gioca, si sposta, sdrammatizza, qualche volta lo prende amorevolmente in giro. E il Leone è stregato da questa mancanza di soggezione, mentre il Gemelli sotto-sotto ammira la forza e il carisma del compagno. Appartengono a due elementi che hanno molta vitalità, quella dell’Aria in perenne movimento per portare il soffio della vita e quella del Fuoco che è calore e passione.

LEONE CANCRO

La sensibilità della Luna e la forza del Sole possono dar vita a una meravigliosa combinazione in cui i ruoli sono stabiliti in partenza. Si tratta di una personalità arrendevole e pacifica, il Cancro, e una dominante e competitiva, il Leone. Potrebbe essere un’integrazione proficua, purché il Leone sappia muoversi con la dovuta delicatezza e lasci al compagno ampi spazi d’espressione, altrimenti quest’ultimo si sentirebbe messo in minoranza. Anche perché il Cancro non è tipo arrendevole come potrebbe far pensare a prima vista. L’armonizzazione è possibile e se la coppia supera il periodo di rodaggio, li aspetta una lunga vita insieme, arricchita da molti figli.

LEONE LEONE

Impossibile pensare a questa coppia senza prefigurarsi gli effetti dirompenti di due leoni… nella stessa gabbia. In natura i re della foresta non accettano rivali nel loro regno e, purtroppo, lo stesso avviene nello Zodiaco.

Troppo forti i caratteri, troppo ambiziosi per accettare di spartire almeno un pochino di potere.

Se attrazione c’è stata, ed è possibilissimo, trattandosi di due persone sensuali e appassionate, consolidare il rapporto diventa un problema. Forse quello che li intriga è proprio il fatto di non arrendersi, nemmeno quando ci sono molte difficoltà. Quindi potrebbe continuare, con molta competizione ma anche ottimismo e generosità, che sono elementi comuni importanti.

LEONE VERGINE

Potrebbe iniziare come una bella amicizia e trasformarsi in seguito in un rapporto sentimentale. I due segni infatti apprezzano le qualità reciproche, il Vergine resta affascinato dalla forza di carattere del Leone, mentre questi ammira la precisione e razionalità dell’altro.

La focosa passione del Leone forse non è pienamente appagata dalla sessualità più controllata del Vergine, ma se esiste una conoscenza profonda e un’amicizia, quest’ultimo sicuramente saprebbe essere molto più disinvolto e lasciarsi andare a comportamenti istintivi.

Potrebbe funzionare: quando il Leone esagera, il Vergine sa ridimensionarlo, rendere più concreti i suoi obiettivi e ricevere un’iniezione di sicurezza come giusto compenso.

LEONE BILANCIA

Venere, il pianeta governatore della Bilancia, non si allontana mai troppo dal Sole, pianeta che governa il Leone. Così i due potrebbero trovare una certa vicinanza pur nella diversità del carattere.

Entrambi amano condurre una vita agiata e sono edonisti, un po’ pigri, socievoli. Tutti e due vogliono avere un partner prestigioso, che si noti e susciti ammirazione, e questo sono in grado di garantirselo a vicenda.

La sessualità nel Leone è molto focosa e vivace, mentre per il Bilancia ha toni più sfumati e delicati. Il Leone qualche volta discute animatamente, mentre per il Bilancia deve regnare l’armonia assoluta. Insomma, è un rapporto pieno di luci e ombre, ma possibile e interessante.

LEONE SAGITTARIO

Facile che un Leone e un Sagittario provino attrazione. Si tratta di due persone socievoli, brillanti, ottimiste, generose, che amano tutti i piaceri della vita, a partire da quelli del sesso per finire alla tendenza a spendere a piene mani.

Sono però due caratteri indipendenti e autonomi che non accettano di seguire nessuno, quindi è difficile che convivano all’interno della stessa coppia, dove la necessità di mediazione è continua.

Il Leone poi è un tipo possessivo, mentre il Sagittario a tutto può rinunciare, tranne la libertà, e non solo in via teorica.

LEONE CAPRICORNO

Due ossi duri, che tendono a tenere lo scettro del comando, in più sono orgogliosi e ambiziosi. Si trovassero di fronte nell’ambito professionale sfodererebbero tutte le loro migliori arti per far soccombere l’avversario. In amore rischiano di dare l’avvio a una competizione continua, vivace e interessante, ma sicuramente faticosa.

S’intendono bene, perché in un certo senso parlano lo stesso linguaggio, anche se il Leone è più passionale e il Capricorno più razionale, eppure dal punto di vista sentimentale hanno poco da offrirsi.

LEONE ACQUARIO

Sono sull’asse del destino, ovvero ai due opposti della fascia zodiacale, dove l’astrologia colloca i segni che formano due metà complementari.

Tra loro c’è un’immediata stima: i grandi ideali che muovono l’Acquario affascinano il Leone che vede in questa persona libera e anticonvenzionale una sorta d’eroe moderno.

Il Leone è un generoso e l’Acquario è molto impegnato in tutte le cause umanitarie d’interesse sociale. Quest’ultimo saprà sorprendere il compagno con i suoi mille interessi e le sue invenzioni continue.

La sessualità può funzionare molto bene grazie all’apporto di passione del Leone, che si unisce alla disinibizione dell’altro.

LEONE PESCI

Forza e dolcezza: un binomio che può dar vita a una miscela a sorpresa, se il senso di protezione innato nel Leone riesce ad avvolgere delicatamente il compagno Pesci. È un’operazione delicata, in cui la sensibilità diversa può dar luogo a fraintendimenti, prevaricazioni, qualcuno che fugge e qualcun altro che è troppo orgoglioso per rincorrere.

Inoltre il Pesci ama la vita intima, i colori soffusi, le emozioni sfumate, mentre il Leone è una sorta di vulcano di passioni, interessi, vita sociale.

I sentimenti rischiano di essere stravolti e la sessualità ha ritmi e modi d’espressione lontani.